Post con #betting exchange tag

Pubblicato il 2 Agosto 2014

#BettingExchange : Esempio pratico di Punta e Banca

Amici dei #Tori, nello scorso articolo abbiamo parlato nel dettaglio di come funziona il Betting Exchange il nuovo metodo di scommesse che è antrato a far parte del Bet in Italia, dopo che ha spopolato nel mondo.

In questo articolo come già detto nello scorso, andremo a fare un esempio pratico di giocata con il Punta e Banca.

Ora che abbiamo spiegato che cos’è il Betting Exchange facciamo alcuni esempi pratici per capire meglio il suo funzionamento e le sue potenzialità. Ecco di seguito alcuni esempi Betting Exchange, prendendo come riferimento una partita dal palinsesto AAMS, Inter-Lazio.

Vediamo prima di tutto in questa simulazione quali sono le quote “classiche” per questo evento e poi facciamo degli esempi utili:
- 1 (Vittoria Inter 1.60)
- X (Pareggio 3.60)
- 2 (Vittoria Lazio 5.75)

Proviamo a ragionare da bookmaker e quindi dobbiamo ragionare “al contrario” cioè, dobbiamo allettare gli altri utenti a scommettere su una quota sapendo che molto probabilmente l’evento non si verificherà. A tal proposito per Inter-Lazio possiamo pensare che i biancocelesti non vinceranno e quindi possiamo “bancare” la Lazio. Bancare la Lazio in sostanza è come sostenere che la partita finirà 1X.

Ora che abbiamo scelto chi bancare dobbiamo decidere quanto vogliamo vincere e lasciare che la piattaforma ci indichi quale è la cifra che dobbiamo mettere a disposizione degli utenti per giocare. Ad esempio se vogliamo vincere 50 euro la piattaforma ci indicherà che dobbiamo mettere a disposizione 300 euro e ci suggerirà una quota di 6.60 da offrire agli utenti. I sono calcoli approssimativi ma molti vicini alla realtà sulla base delle quote di Inter-Lazio e come detto sono restituiti dalla piattaforma stessa.

Proseguendo con questo esempio Betting Exchange se vogliamo ora vincere 50 euro dobbiamo mettere a disposizione 300 euro con quota 6.60. Questo significa che gli utenti potranno scommettere sulla vittoria della Lazio offerta a 6.60 e se confrontiamo questa quota con quella classica per il 2 che è invece di 5.75 allora vediamo che il vantaggio per lo scommettitore è enorme, quasi un punto in più.

Il vantaggio è enorme anche per chi ha deciso di bancare infatti, giocandone 300 se ne vincono 50 e questo tipo di vincita è nettamente superiore al caso in cui avessimo deciso di utilizzare la modalità classica cioè di scommettere su un 1X. Infatti l’1X per Inter-Lazio è offerto a 1.10 quindi puntandone 300 euro se ne sarebbero vinti solo 30. Quindi a parità di rischio si è vinto quasi il doppio, 50 euro invece che solo 30.

Per la precisione la simulazione fatta è molto realistica perché basata su simulazioni reali, anzi abbiamo arrotando per eccesso i 300 euro in realtà la somma da mettere sarebbe stata intorno ai 296 euro. Al momento non vogliamo indicare come vengono fatti i calcoli in quanto sarà la piattaforma di Betfair a calcolarlo per voi.

Capite quindi con questi esempi Betting Exchange quanto sia importante che il punta e banca venga regolamentato anche in Italia.

Vi aspettiamo nel prossimo articolo, come sempre il gioco è vietato ai minori di 18 anni, giocate responsabilmente. Per info ed altre giocare, seguitemi sulla pagina Facebook I Pronostici dei Tori oppure su Twitter cercando @PronodeiTori.

Leggi i commenti

Scritto da PronodeiTori

Con tag #Betting Exchange

Pubblicato il 2 Agosto 2014

#BettingExchange : I vantaggi del Punte e Banca

Amici dei #Tori, nello scorso articolo abbiamo parlato nel dettaglio di come funziona il Betting Exchange il nuovo metodo di scommesse che è antrato a far parte del Bet in Italia, dopo che ha spopolato nel mondo.

In questo articolo come già detto nello scorso, andremo a parlare dei vantaggi che del Punta e Banca rispetto ai bookmakers per capire il segreto del successo all'estero e come mai c'è stata tanta attesa per l'arrivo in italia.

Quali sono i veri vantaggi del Betting Exchange ?

1. Possibilità di bancare le scommesse

Il primo vantaggio con il Betting Exchange è dato dalla possibilità da parte degli utenti di poter bancare le scommesse, quindi in pratica di avere la funzione simile a quella dei bookmaker e poter decidere a quale quota dare un certo evento. La possibilità di bancare scommesse non è possibile con i bookmaker tradizionali e quindi questo è un primo punto di forza del Betting Exchange che lo rende unico nel settore delle scommesse sportive.

2. Quote mediamente più alte

Le quote nei bookmaker tradizionali sono realizzate dagli esperti di settore, i quotisti, sono loro a decidere quindi a fare da banco. Nel Betting Exchange invece sono gli utenti che possono oltre che puntare anche bancare le scommesse, questo da si che la variabilità sia molto più alta di quella tradizionale. Addirittura per uno stesso evento possono esserci più quote date da utenti diversi.
Questo fa si che spesso le quote del punta e banca sono più alte rispetto ai bookmaker tradizionali.

3. Commissioni pagate solo quando si vince

In aggiunta al vantaggio del punto precedente, la quota presente sulla piattaforma di Betting Exchange non include in partenza il guadagno da parte del bookmaker infatti la commissione è pagata solo se si vince. Si tratta inoltre di una commissione minima che va dal 2% al 5% del vinto a seconda del bookmaker.

4. Possibilità di vendere le scommesse aperte

Con il Betting Exchange è possibile chiudere in qualsiasi momento la scommessa aperta e trarne un profitto, basta che ci siano uno o più utenti disposti a comprare la giocata. Facciamo conto ad esempio di aver deciso di puntare su un Inter – Chievo Verona sul 2 del Chievo dato a 10.00 e facciamo conto che la squadra veronese segna lo 0-1 al 60′ minuto a quel punto in modalità live è probabile che la vittoria del Chievo scenda a 2.00 ci sono ben 8 punti di differenza tra la quota a quanto l’abbiamo acquistata noi e la quota corrente. A quel punto possiamo vendere la quota a qualcun altro disposto a comprarla, non vinceremo la posta piena ma avremo una vincita sicura dopo 60′ minuti e a quel punto il “problema” sarà dell’altro utente. Come dire, ci si accontenta di guadagnare di meno ma si ha una vincita certa.
Questo principio della possibilità di rivendere le quote aperte fa si che il Betting Exchange sia noto oltre che con il nome di Punta e Banca anche con quello di Scambio Scommesse, Trading Scommesse o Borsa Scommesse. Se prendiamo l’accezione economica, possiamo considerare le scommesse del Betting Exchange proprio come delle azioni in nostro possesso che possono subire variazioni in continuazione e possiamo trarne benefici dalla loro oscillazione. La tecnica per cui è possibile aprire diverse posizioni bancando e puntando quote e rivenderle per trarre vantaggi, anche minimi, dalla loro oscillazione è conosciuto con il nome di Scalping.

5. Facilità di copertura delle scommesse

Collegandoci al vantaggio sopra indicato, rispetto ai bookmaker tradizionali il Punta e Banca consente di poter diminuire le perdite attraverso la chiusura della posizione anticipata. Se abbiamo ad esempio giocato 50 euro su una scommessa e questa non sta andando nella direzione da noi prevista possiamo provare a chiuderla rivendendola e cerca di limitare la perdita a 30 o 40. Quanto si perde o si vince dipende dalla quota, una volta che il Betting Exchange sarà attivo sarà più facile spiegare queste tecniche attraverso i nostri esempi pratici che saranno di volta in volta aggiornati.

6. Possibilità di guadagnare prima che inizi la partita

La possibilità di bancare e puntare scommesse in modalità live in qualsiasi momento offre una opportunità unica di poter ottenere un vantaggio e di chiudere una scommessa aperta prima che inizi l’evento. In sintesi possiamo dire che questo vantaggio è una variante del punto 4, solo che invece di avere un margine di guadagno durante la gara si può vendere la quota prima che inizi il match stesso. Sia chiaro che non è facile ma tecnicamente è possibile. In gergo tecnico si parla della possibilità di fare soldi attraverso il “prematch”. Si tratta di una casistica molto particolare e che avremo il piacere di spiegare nel dettaglio nelle strategie per vincere e guadagnare con il Betting Exchange una volta che sarà disponibile in Italia.

Svantaggi del Betting Exchange

Per completezza di informazione è opportuno soffermarsi anche su quali sono gli svantaggi del Betting Exchange che per nostra fortuna sono pochi.
Il primo svantaggio è che non si possono effettuare scommesse multiple con il Betting Exchange bensì si possono fare solo scommesse singole. Più precisamente le scommesse multiple sono presenti ma perdono la loro efficacia naturale di poter essere scambiate tra gli utenti, si comportano quindi come nel caso di un bookmaker tradizionale.
Il seconda svantaggio è che per avere un buon punta e banca serve una importante liquidità, cioè significa che bisogna avere tanti scommettitori che giocano sulla stessa partita, in genere questo problema è inesistente per le partite o per i campionati più importanti mentre diventa un limite nei campionati minori e comunque per i match più sconosciuti. Per questo motivo il tema della liquidità nel betting exchange è fondamentale.
Uno dei rischi per il successo del Betting Exchange in Italia è proprio legato a questo aspetto.

Considerazioni finali sui vantaggi

Avendo avuto modo di sperimentare il Betting Exchange all’estero quello che possiamo dire è che i vantaggi sono di gran lunga superiori agli svantaggi e che la scelta di AAMS di introdurre il Punta e Banca in Italia è sicuramente una bella novità per tutto il settore delle scommesse sportive, saranno sia gli utenti che i bookmaker a trarne i benefici.

Vi aspettiamo nel prossimo articolo, come sempre il gioco è vietato ai minori di 18 anni, giocate responsabilmente. Per info ed altre giocare, seguitemi sulla pagina Facebook I Pronostici dei Tori oppure su Twitter cercando @PronodeiTori.

Leggi i commenti

Scritto da PronodeiTori

Con tag #Betting Exchange

Pubblicato il 2 Agosto 2014

#BettingExchange : Come funziona il betting exchange

Amici dei #Tori, nello scorso articolo abbiamo cominciato a parlare del Betting Exchange e di come questo nuovo metodo di scommesse è antrato a far parte del Bet in Italia, dopo che ha spopolato nel mondo.

In questo articolo come già detto nello scorso, andremo a parlare nel dettaglio di come funzione questo nuovo metodo di scommesse.
 

Come funziona il Betting Exchange ?

Quando si opera nel Betting Exchange, si vede nella piattaforma operativa un insieme di quote e di volumi che rappresentano le offerte di scommesse piazzate dagli altri membri della borsa delle scommesse (ovvero i giocatori). A questo punto si può decidere di comprare (puntare una quota) o vendere (bancare una quota) la quota desiderata al prezzo che si desidera, tenendo conto però che ci dovranno essere altri scommettitori disposti a quel prezzo a farci da controparte.

Per far comprendere meglio il funzionamente del betting exchange e soprattutto le regole del betting exchange proviamo a ricostruire una situazione tipo con un esempio. Ipotizziamo sempre che un esito di una partita di calcio presenti in un dato momento una quota di acquisto (Lay che nel denaro finanziario corrisponde al denaro) di 5.00 per un importo di 500 € ed una quota di vendita (Back che nel mercato finanziario corrisponderebbe alla lettera) di 4.70 per una quota di 1000.

Chi è abituato ad operare, obbietterà subito che la lettera non può essere inferiore al denaro, ma qui troviamo la prima vera e propria differenza: proprio grazie al funzionamento del betting exchange (cosa che vale in generale anche nel mondo delle scommesse sportive classiche) più è probabile che l'esito si realizzi, più la quota è bassa e paradossalmente il suo valore intrinseco è più alto, e viceversa. Quindi il guadagno si può avere sia comprando un rsultato (ad esempio a 4.70, dalle persone che cercano di venderlo) e sperare che il valore scenda (così da poterlo rivendere), o anche vendendo il risultato (a quota 5.00 dalle persone che cercano di comprarlo) e sperare che il valore salga (così da ricomprarlo).

Come funziona il betting exchange in maniera suerficiale non è molto complicato da capire, ma per capire il suo funzionamento in tutti gli aspetti ele peculiarità è necessario studiare in maniera approfondita l'argomento e fare molta patrica nel mercato, che significa fare trading sul betting exchange.

 

Vi aspettiamo nel prossimo articolo, come sempre il gioco è vietato ai minori di 18 anni, giocate responsabilmente. Per info ed altre giocare, seguitemi sulla pagina Facebook I Pronostici dei Tori oppure su Twitter cercando @PronodeiTori.

Leggi i commenti

Scritto da PronodeiTori

Con tag #Betting Exchange

Pubblicato il 2 Agosto 2014

#BettingExchange : Cos'è il Betting Exchange

Ciao amici dei #Tori, oggi andremo a spiegarvi un nuovo metodo di #bet molto usato in Inghilterra e sbarcato in Italia solamente negli ultimi tempi. La differenza basilare tra il Bet a quota fissa e il Betting Exchange è quella di non giocare la sola quota che a noi interessa, ma di adottare nel bet un metodo finziario di tradig, basato sul punta e banca. Capiamo che spiegato con questi termini non rende l'idea, ma con delle semplici domande specifiche vi daremo tutto il necessario per comprenderlo e fare vostro questo nuovo metodo di scommesse, che a nostro parere se ben conosciuto e ben studiato porterebbe un profitto maggiore rispetto al Bet che conosciamo.

Cos' il Betting Exchange ?

Questa è una delle prime domande che si fa chi per la prima volta sente nominare questo termine o legge su qualche sito internet o un articolo che tratta questo argomento. Il Betting Exchange conosciuto anche con il nome di Punta e Banca è una nuova modalità di scommesse online che ha avuto un enorme successo all'estero, soprattutto in Inghilterra dove è molto conosciuto, e che ora arriva anche in Italia. Il betting exchange ha molti vantaggi rispetto alla scommesse tradizionali ed è per questo motivo che è molto utilizzato dagli scommettitori professionisti.

Il Betting Exchange o borsa delle scommesse o ancora punta e banca è un nuovo modo di vedere il "mondo" delle scommesse: esso infatti si basa sugli stessi principi dei mercati finanziari, con la differenza che invece di scambiare azioni future, si scambiano gli esiti di eventi sportivi o quote tra due giocatori con opinioni contrapposte. In questo caso la controparte della scommesse non asrà un bookmaker, ma uno o più scommettitori. Questo sistema di interscambio di scommesse fra giocatori offre una serie di vantaggi e di fatto nessun reale vantaggio. Nel prossimo articolo andremo a capire il funzionamento nello specifico, andando a fare degli esempi chiavi per facilitarne la comprensione.

 

Vi aspettiamo nel prossimo articolocome sempre il gioco è vietato ai minori di 18 anni, giocate responsabilmente. Per info ed altre giocare, seguitemi sulla pagina Facebook I Pronostici dei Tori oppure su Twitter cercando @PronodeiTori.

 

Leggi i commenti

Scritto da PronodeiTori

Con tag #Betting Exchange